Rischio Monossido di Carbonio (CO)

Il monossido di carbonio è un pericoloso gas che scaturisce da processi di combustione. E’ un killer silenzioso in quanto è inodore e incolore. La sua azione si esplica, durante la respirazione, con la sua combinazione con l’emoglobina, infatti sostituendosi alle molecole di ossigeno non permette più di ossigenare le cellule del corpo, portando ad asfissia lentamente. Per rimuovere con difficoltà le molecole di CO, se presi in tempo, si deve essere portati in camera iperbarica.
La sua pericolosità in ambito domestico la si deve soprattutto ad apparecchi a combustione come camini, caldaie e stufe. In assenza di un’efficace evacuazione dei gas questi ristagnano in casa senza però essere avvertibili. I primi sintomi sono spesso un mal di testa e stanchezza che non inducono a capire il vero problema. Le persone morte in questo modo vengono ritrovate con un vistoso colorito rosa sul viso, che ha fatto denominare “la morte rosa” quella da monossido.
La nostra azione di testing accerterà la concentrazione del CO entro i limiti prefissati dalla legge negli ambienti dove ci sono bruciatori (inclusi anche i fornelli di cottura), accerterà la presenza e funzionalità di aperture di areazione. Accerterà con breve intervista la conoscenza delle norme di base per conoscere ed evitare questo temibile pericolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *